Skip to content

Toglimi una curiosità: che cosa è il Cluetrain Manifesto?

2 marzo 2010

Humor on cluetrain manifestoQuesta domanda me l’ha fatta oggi un agente di viaggio sulla posta di Facebook facendo riferimento al mio post precedente sul Summit della Bit. Mantengo il suo anonimato: poi se lui vuole commenterà. Avrei potuto mandargli un paio di link del tipo qui trovi un’ottima traduzione fatta da Luisa Carrada e qui invece trovi il senso dell’attualità del Manifesto applicato al settore turismo. E invece, sarà perché stasera ogni scusa è buona per non fare il lavoro che invece dovrei fare, m’è venuto da rispondere così.

Il Cluetrain Manifesto è un’insieme di 95 tesi pubblicate nel 1999 da un gruppo di esperti di economia, comunicazione e nuove tecnologie che avvertirono (ben 10 anni fa!) che la rete stava sovvertendo le regole della comunicazione aziendale e che si stava andando incontro all’esigenza di un nuovo modo di fare marketing. Tutto il manifesto, volendo fare sintesi,  si basa sul presupposto che la rete ha dato ai “consumatori” la possibilità di diventare anche produttori di contenuti, attenti, informati, e soprattutto in grado di coltivare relazioni orizzontali, cioè comunicare fra loro. Fare conversazioni appunto.

Per questo con il diffondersi delle tecnologie e soprattutto della filosofia 2.0 il modello di impresa che parla AI CONSUMATORI deve essere sostituto dall’azienda cha ascolta e parla CON LE PERSONE. Persone che fanno parte di comunità o reti di relazioni che a loro volta condividono notizie, commentano, valutano e soprattutto parlano delle aziende, dei loro prodotti, del loro management o anche delle loro politiche di gestione del personale. E lo fanno con voce umana, comprensibile senza paroloni altisonanti e senza (spesso) altro scopo se non quello di togliersi il gusto di dire (senza censure) che cosa pensano.

La prima delle 95 tesi del Cluetrain manifesto è appunto “i mercati sono conversazioni”: è la più nota e citata ma non certo la sola che merita di essere ricordata. Una delle più attuali è certamente quella citata da Iabichino al Summit della BIT: “Niente paura, potete ancora fare soldi. A patto che non sia l’unica cosa che avete in mente”. Invece la mia preferita rimane questa: “Le aziende devono capire che i loro mercati ridono spesso. Di loro”.

Sul perché poi il Cluetrain Manifesto sia un fatto (arci)noto tra professionisti del management e delle comunicazione ma molto spesso ignorato proprio dai “decisori” di imprese e istituzioni ..beh su questo ancora non ho spiegazioni. E’ da un po’ che ci penso, ma credo che in questo siamo proprio noi professionisti della comunicazione ad avere un bel tot di responsabilità. O no?

4 commenti leave one →
  1. 3 marzo 2010 9:28 am

    Hey Lidia, potevi anche citarmi, mica me la prendo…

  2. lidiamarongiu permalink*
    3 marzo 2010 10:18 am

    Grazie Lorenzo, ma contavo lo facessi tu:)
    E perché no magari aggiungendo anche qualcosa che io ho trascurato. ciao a presto

  3. 3 marzo 2010 1:00 pm

    Provo ad abbozzare una MIA personalissima risposta alla domanda finale.

    “Sul perché poi il Cluetrain Manifesto sia un fatto (arci)noto tra professionisti del management e delle comunicazione ma molto spesso ignorato proprio dai “decisori” di imprese e istituzioni ..beh su questo ancora non ho spiegazioni. E’ da un po’ che ci penso, ma credo che in questo siamo proprio noi professionisti della comunicazione ad avere un bel tot di responsabilità. O no?”

    Paura, poco autostima ed ancora paura, in sintesi mediocrità.
    Se percorri strade consuete e sbagli, cadi in piedi
    Se “imponi” una novità e sbagli …

  4. Andrea permalink
    5 marzo 2010 4:18 pm

    A me invece piace la n. 64:

    “Vogliamo accedere alle vostre informazioni, ai vostri progetti, alle vostre strategie, ai vostri migliori cervelli, alle vostre vere conoscenze. Non ci accontentiamo delle vostre brochures a 4 colori, né dei vostri siti Internet sovraccarichi di bella grafica ma senza alcuna sostanza”

    Ciao!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: