Skip to content

Caro presidente Errani, al turismo dell’Emilia- Romagna servono competenze

2 aprile 2010

Sull’esempio di Roberta Milano che ha scritto questa lettera a Claudio Burlando presidente della Regione Liguria condivido e rivolgo il medesimo appello a Vasco Errani, presidente della Regione Emilia-Romagna. Altri blogger ed esperti di turismo (per la Regione Marche, Regione Calabria) stanno condividendo questa iniziativa sulla quale pubblicherò degli aggiornamenti.

Caro Presidente Errani,
iniziano ad apparire nei giornali locali le prime notizie sul toto-giunta e le argomentazioni riportate dai giornalisti fanno riferimento a dinamiche interne ai singoli partiti, rappresentanza territoriale, peso del numero di preferenze. L’unico argomento che non viene contemplato è quello che ritengo, invece, il più importante: la competenza nel settore.
Mi è difficile pensare (ma forse pecco di ingenuità) che le scelte che si appresta a comporre (e non sottovaluto le difficoltà), siano solo una questione di pedine da spostare, di quote da rispettare, di accordi rispettosi di equilibri. I candidati hanno ricevuto voti per entrare in consiglio regionale, non per essere assessori. Questo è il messaggio che mi piacerebbe passasse.
Scindiamo la politica dall’amministrazione se vogliamo fare buona amministrazione. Torniamo ai contenuti e ai fatti concreti.
Io mi permetto di perorare la causa del turismo, un settore strategico per la nostra regione.
Scelga, per favore, una persona competente che abbia una strategia, idee nuove, che snellisca la governance, che porti innovazione, che favorisca la collaborazione e il dialogo tra i diversi assessorati.
Scelga una persona capace di guardare ed emulare chi ha saputo fare bene, con umiltà e spirito di collaborazione. Ma soprattutto scelta una persona capace e disposta ad ascoltare e dialogare con gli operatori, i colleghi e il mercato usando tutte le tecnologie che oggi abbiamo a disposizione senza preconcetti o pregiudizi. Il web ad esempio non è solo luogo di promozione e commercializzazione ma è anche luogo possibile di confronto, dialogo e partecipazione dal basso in grado di produrre creatività, innovazione e nuove sinergie.
E infine, ma non meno importante, rinnovi anche lei la sua piena fiducia nelle potenzialità di tutto il turismo della nostra regione valorizzando le risorse e le esperienze di tutte le province, di tutti i turismi e di tutti gli operatori turistici. Un assessore da solo poco può fare per un tema che ha implicazioni con l’ambiente, le infrastrutture, il sistema degli aeroporti, la formazione, la cultura, l’ambiente e il territorio nel suo complesso. Il turismo è prima di tutto una vocazione, tanto più efficace quanto più è coerente e collegata con le scelte che avvengono negli altri comparti. Spetta a lei creare e mantenere nel tempo questa coerenza: l’Emilia-Romagna ha già ottenuto in passato grandi risultati, ora ha il dovere di non essere da meno per il  futuro.
Le auguro davvero un buon lavoro.
Cordialmente
Lidia Marongiu

Elenco delle persone che hanno aderito all’iniziativa: update del 3 aprile

La prima lettera di Roberta Milano per la Regione Liguria

Lettera per la Regione Campania di Antonio Maresca

Lettera per la Regione Marche di Fabio Curzi

Lettera per la Regione Veneto di Danilo Pontone

Lettera per la Regione Lombardia di Alex Kornfeind

Lettera per la Regione Calabria di Giovanni Cerminara

Lettera per la Regione Campania di Fabrizio Todisco

Lettera per la Regione Toscana di Robi Veltroni

Lettera per la Regione Toscana di Tommaso Galli

Lettera per Regione Umbria di Alessio Carciofi

Lettera per Regione Piemonte di Franco Iavicoli

10 commenti leave one →
  1. 2 aprile 2010 5:54 pm

    Sono d’accordo con l’appello di Roberta e di Lidia, è stimolante e coraggioso. Serve però una precisazione molto importante: “competenza nel settore” turistico non deve significare che i nuovi assessori dovranno essere per forza albergatori o tour operator oppure docenti di economia del turismo. Veniamo già da questa infausta e schematica stagione di “competenti” con alcuni “conflitti di interesse” più o meno latenti (sbaglio?). Proseguendo a leggere il post di Lidia si capisce invece molto bene che Lidia al concetto di “competenza nel settore” attribuisce il senso di possedere visione, volontà di ascolto, grandi capacità maieutiche e combinatorie, cultura di capitale umano e conoscenza profonda dei cambiamenti. Tutto ciò è decisivo sul piano strategico e qualitativo. La Toscana del resto, che sta facendo ottime cose sul web e sulla mobilitazione delle risorse del territorio, ha avuto finora un “assessore filosofo”, cioè una persona di cultura. Dal basso, con un approccio culturale ampio e profondo, si può fare molto: anche correggere le storture finora esistenti dove “politica del turismo” è equivalso solo a “promozione turistica e spendita di risorse per apparire”. Ciao,

Trackbacks

  1. In piena facoltà, egregio Presidente Spacca | Nelle tasche del tricheco
  2. Egregio Presidente Luca Zaia, per il nuovo Veneto... | Hotel 2.0
  3. senza aggettivi» In piena facoltà, egregio Presidente
  4. Lettera aperta al Presidente Cota « Il blog di Valentina
  5. Appello al presidente Caldoro: competenze e professionalità per il turismo in Campania! | Web Marketing e Turismo
  6. Lettera Aperta per il Presidente della Regione Lazio Renata Polverini: Il turismo ha bisogno di esperti! |
  7. Appello ai ministri Gelmini e Brambilla: “Al turismo servono competenze. Non chiudete i corsi di laurea in economia del turismo” « Lidia Marongiu's Blog
  8. Lettera aperta a Stefano Caldoro - Turismo & Politica | Promozione Turistica
  9. Egregio Presidente Luca Zaia, per il nuovo Veneto... | Hotel 2.0

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: